INTERVISTA: Cingomma aderisce
al progetto Positive Causes.

create a website for free
-Maurizio, raccontaci Cingomma e la tua brillante idea imprenditoriale. Chi siete, cosa fate e perché avete scelto come principi ispiratori quelli di Positive Causes. 

-Fine estate, cena tra amici (eravamo una decina), scherzando si inizia a fantasticare… e a parole creiamo Cingomma. Ci diamo un appuntamento qualche giorno dopo. Alla prima riunione, chi ha creduto nella realizzazione di Cingomma si presenta all’appuntamento… siamo in tre.
Capiamo subito che tutto deve iniziare dalla ricerca delle materie prime, derivanti dallo scarto ottenuto dal recupero dei copertoni (presso negozi di riparazioni biciclette o centri di noleggio delle stesse).

Poi deve avvenire la trasformazione delle materie in prodotto e vogliamo che questo accada presso laboratori artigianali “felici”, in cui si esalti il ritorno al lavoro artigianale e il ritorno ad essere imprenditori di se stessi. Nasce così Cingomma, che rimette in vita i copertoni di scarto di biciclette, creando cinture uniche per la tonalità di colore, la trama del copertone e per la vita che ha percorso.
Cingomma decide di aderire con Erareclam e NeoMeno al progetto di Positive Causes per promuove creatività e lavoro sul territorio, con particolare attenzione a tutta la filiera, dal progetto alla produzione, fino alla distribuzione. Riteniamo che il ritorno al lavoro artigianale e soprattutto la creazione di posti di lavoro, oggi considerati un lusso, siano i punti fondamentali del progetto.

I prodotti che aderiscono a Positive Causes sono presentati non solo come novità o moda, ma insieme anche come prodotti che testimoniano all’acquirente la sua causa positiva, ricordandogli che – attraverso il loro acquisto – sta contribuendo a mantenere il lavoro dell’artigiano sul territorio, riducendo inoltre l’impatto ambientale.Tutti i marchi affiliati possiedono un’etichetta, numerata in ordine decrescente, per indicare quanti rifiuti sono stati sottratti alle discariche.
La forza di Positive Causes sta nell’aver fiducia nel futuro, nel credere fortemente nella realizzazione di una rete di artigiani imprenditori di se stessi, in tutto il mondo, che creino oggetti con l’uso dei materiali di scarto.

-Cosa accadrà l’1 Giugno a Torino, a partire dalle 6 di mattina?

-Erareclam rimetterà in vita la pubblicità. Sabato 01 Giugno 2013 dalle 6 del mattino, in occasione dello smantellamento di un telo pubblicitario di 600 metri quadri della Lavazza affisso a Torino in piazza San Carlo, la Positive Causes – per il marchio Erareclam – si adopererà per il recupero totale del cartellone. Creare oggetti utili, partendo dal materiale di scarto, è quello che ci proponiamo, utilizzando come materia prima il pvc scartato, riconoscendo in esso un elevato potenziale creativo.

Questo materiale, una volta pulito, tagliato e cucito, viene trasformato in articoli per la casa (tovaglie, runner, grembiuli, shopper e poltrone) che diventano pezzi unici, colorati e resistenti. Ed ecco che “magicamente” lo scarto torna in vita con una nuova nobile missione. Abbracciare questa strada, rimettere in vita lo scarto, significa avere una mente dinamica, capace di affrontare in modo costruttivo il disagio che si prova di fronte allo scarto… significa inoltre non restare indifferenti davanti a ciò che apparentemente non ha più valore.
Ci rivolgiamo a tutti voi, per invitarvi a celebrare questo evento insieme, consapevoli dell’importante messaggio che possiamo diffondere. Prova a venire con noi! Appuntamento in piazza all’alba…

-Mi dicevi che ti piacerebbe coinvolgere la community dei videomaker italiani e degli YouTuber, ovviamente in primis chi è di Torino e dintorni, per narrare attraverso immagini in movimento e pixel in HD la tua “performance”. Giusto? 

-Sì, giusto. Vorrei che condividessimo l’emozione di vedere smontare il cartellone pubblicitario, che verrà poi rimesso in vita e trasformato. Un’alba un tantino diversa dal solito, no? Sarà un modo per osservare da vicino e come attori protagonisti, non come spettatori, che lo scarto è veramente una risorsa. 

-Special bonus in omaggio per chi parteciperà armato di videocamera?

-Sì. Oltre a cappuccino e croissant, offerto in quello che è conosciuto come “il salotto di Torino”, a tutti i partecipanti daremo una shopper (creata naturalmente con i cartelloni pubblicitari di recupero) e per il video più meritevole regaleremo una poltrona di design, realizzata rigorosamente a mano, con lo stesso materiale che verrà ripreso.


HAI UN’IDEA FORTE? L’HAI GIÀ TRASFORMATA IN UN OGGETTO ORIGINALE? L’HAI FATTO UTILIZZANDO MATERIALE DI RICICLO? 

Vuoi entrare a far parte di un gruppo che valorizza il tuo prodotto e ti aiuta a concretizzare il tuo obiettivo, in modo che tu lo possa commercializzare e distribuire? Puoi descrivere il tuo progetto oppure chiedere informazioni scrivendo a info@positivecauses.it 

© Positive Causes 2018     I     Tutti i diritti sono riservati.